GTM-5Z4WSGS
Skip to main content
  1. Home >
  2. About Fujitsu >
  3. News >
  4. Press releases >
  5. 2017>
  6. L’innovazione digitale è vista come una opportunità per i manager del settore finance, ma non risparmia qualche preoccupazione

L’innovazione digitale è vista come una opportunità per i manager del settore finance, ma non risparmia qualche preoccupazione

In breve:
  • L’indagine di Fujitsu rivela che la maggioranza dei dirigenti che appartengono al settore finance dichiara che la propria azienda è già stata coinvolta in processi di innovazione digitale (88% in Europa, 56% in Italia)
  • Il settore finance è tra quelli che maggiormente credono che l’innovazione digitale renda più difficile il prendere decisioni di business nel lungo termine
  • Tuttavia, la maggioranza (89% degli intervistati europei e 59% di quelli italiani) ritiene di poter prosperare in un mondo caratterizzato dall’innovazione digitale
Milano, 10 luglio, 2017 - La maggior parte degli executive del settore dei servizi finanziari in Europa e in Italia ha una visione positiva sull'impatto delle innovazioni digitali e sulle opportunità che queste potranno offrire per la loro crescita e capacità di competere sul mercato. Tuttavia, secondo una recente indagine¹ commissionata da Fujitsu, questo processo genera preoccupazione a un livello più elevato di quanto non sia stato rilevato negli altri settori presi in esame. In particolare, i dati evidenziano che ben il 64% del campione a livello europeo vive con ansia la digital transformation che ha impattato il settore finance; in Italia la percentuale è più bassa - il 36%, mentre il 56% si dichiara entusiasta – ma, se confrontata con gli altri settori, la percentuale rimane la più alta.
Che oggi si possa parlare di processo di innovazione come della nuova "normalità" per le imprese di ogni settore è evidente in tutti i settori. Quello finance però, con l’ingresso di nuovi operatori – le società fintech o le cosiddette banche "challenger” – è stato investito da una maggiore concorrenza che ha anticipato l’impatto della digital transformation: di conseguenza, la maggior parte degli intervistati a livello europeo (il 98%) e in Italia (il 56%) hanno dichiarato che le loro imprese sono già state direttamente interessate da questo processo. Un ulteriore 72%, sia in Europa che in Italia, prevede che questo trend continui, aspettandosi un cambiamento fondamentale nell'industria entro il 2021.
Tale costante e significativo cambiamento porta i dirigenti del settore finance a esprimere preoccupazione per l'impatto della digital transformation. Quasi la metà (47%) degli intervistati a livello europeo e ben il 62% in Italia hanno affermato che le innovazioni stanno modificando il processo decisionale nel lungo periodo; In Italia però, ben il 97,5% degli intervistati dichiara anche che la propria organizzazione sta prendendo delle misure per affrontare il tema della digital disruption. Altra nota positiva arriva dal grado di confidenza nel decidere gli interventi sui processi di digitalizzazione: il 62% degli intervistati europei e il 70% di quelli italiani ha infatti dichiarato di prendere in maniera più serena rispetto a due anni fa le decisioni sull’innovazione e, rispettivamente l’89% e il 56%, hanno affermato di vedere un futuro più prospero grazie alle innovazioni digitali.
Tra le misure adottate per affrontare le sfide della trasformazione digitale, il campione italiano dichiara che la propria azienda ha investito in tecnologia e nell’acquisizione di nuove risorse (49% in entrambi I casi), oltre ad aver cambiato la strategia di business (47%).
L’evoluzione digitale viene vista, della maggior parte degli intervistati (86% in Europa, un po’ meno, 51% in Italia,), come la condizione necessaria per poter prosperare nel futuro. A livello europeo, due terzi (65%) dei dirigenti finanziari ritiene che la loro azienda debba innovare più velocemente per rimanere competitiva sul mercato; il dato in Italia arriva addirittura al 91%. Inoltre, quasi la metà (46% in Europa, il 40% in Italia) crede che internamente, la prima linea del management stia affrontando le opportunità offerte da questa sfida. Analizzando i fattori esterni, è interessante notare che, a livello europeo, c’è uniformità di risposta tra tutti i settori presi in esame circa il fatto che i clienti vengono identificati come il principale driver che ha portato o porterà l’azienda al cambiamento (a livello europeo è il 46% nel settore finance, solo il 20% in Italia); nel nostro Paese invece, sono i partner o le cosiddette terze parti a svolgere questo ruolo per il 37% degli intervistati (i clienti lo sono per il 33%).
A livello generale, la percezione dell’innovazione digitale nel settore dei servizi finanziari è positiva. Il 68% del campione europeo e ben il 93% di quello italiano crede infatti che rappresenti un’opportunità interessante per la propria azienda. Con particolare riferimento alle risposte ottenute dagli intervistati italiani, il 63% ha dichiarato che la digital transformation per la propria azienda ha comportato una decisa spinta all’innovazione (63%) e, dato più alto rispetto agli altri settori presi in esame, una maggiore competizione interna (45%).
Gli intervistati italiani dichiarano inoltre che i principali ostacoli alla digitalizzazione, all’interno della propria organizzazione, sono stati la mancanza di investimenti (46%), la cultura interna (42%) e la complessità del cambiamento che si sono trovate ad affrontare (30%).
Bruno Sirletti Presidente e Amministratore Delegato di Fujitsu Italia, ha dichiarato: "Sulla spinta di una maggiore concorrenza e innovazione tecnologica digitale che caratterizza il settore finance più di altri, le aziende che vi operano hanno bisogno di aggiornare la propria infrastruttura tecnologica affinchè non diventi obsoleta. I risultati della nostra analisi confermano che queste aziende comprendono i vantaggi che derivano da un processo di digitalizzazione e la loro consapevolezza di dover implementare nuove tecnologie per rimanere competitivi è in continuo aumento. Il top management di queste aziende si rende altresì conto di aver bisogno di aiuto per raggiungere i propri obiettivi: il 52% del campione europeo e il 44% di quello italiano crede che la scelta del partner corretto li possa aiutare a creare soluzioni tecnologiche per supportarli nel proprio successo”.
Note
¹ La ricerca quantitativa "Fit for Digital: Co-creation in the age of disruption" è stata condotta nel settembre 2016 dalla società di ricerca indipendente Censuswide. L'indagine ha riguardato 1180 C-Suite decision-makers di imprese di medie e grandi dimensioni del settore pubblico, dei servizi finanziari, della vendita al dettaglio e della manifattura, tra cui 250 intervistati dal settore retail. A livello geografico i partecipanti erano così rappresentati: Stati Uniti (210), Regno Unito (156), Australia (152), Germania (152), Spagna (150), Francia (150), Italia (150), Finlandia (30) e Svezia (30).

Risorse online

About Fujitsu

Fujitsu è la principale società giapponese di ICT (Information and Communication Technology) che propone una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi tecnologici. Con oltre 155.000 dipendenti, Fujitsu è presente in oltre 100 Paesi; Fujitsu, al fianco dei propri clienti, combina le proprie esperienze con le potenzialità della tecnologia per dare forma alla società futura. Fujitsu Limited (TSE: 6702) ha chiuso il suo ultimo esercizio al 31 marzo 2017 con un fatturato consolidato di 4,5 trilioni di yen, pari a circa 40 miliardi di dollari. Per maggiori informazioni, è possibile visitare l'indirizzo  http://www.fujitsu.com/.

 

Fujitsu EMEIA

Fujitsu permette ai propri clienti di capitalizzare le opportunità digitali, supportandoli nel raggiungimento del giusto equilibrio tra le proprie soluzioni ICT e la digital innovation. Il portfolio completo di prodotti, soluzioni e servizi di Fujitsu offre ai clienti una vantaggio competitivo nell’era della digital transformation. Nell'area EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) Fujitsu conta circa 29.000 dipendenti. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/fts/about/.

Elena Bellini

Phone: Phone: +39 02 26593 233
E-mail: E-mail: elena.bellini@ts.fujitsu.com
Company:Fujitsu Technology Solutions
Marketing & Communication Manager

Linda Basilico – Luciano Majelli

Phone: Phone: +39 02.72.02.35.35
E-mail: E-mail: l.basilico@barabino.it - l.majelli@barabino.it
Company:Barabino&Partners


Tutti gli altri nomi di prodotti e servizi citati sono marchi registrati delle rispettive società. Le informazioni fornite nel presente comunicato stampa sono da ritenersi corrette fino al momento della pubblicazione e sono soggette a modifiche senza preavviso.

Date: 10 luglio, 2017
City: Milano