Skip to main content
  1. Home >
  2. About Fujitsu >
  3. News >
  4. Press releases >
  5. 2015>
  6. Fujitsu perfeziona il Software-Defined Storage per le esigenze aziendali di fascia enterprise

Fujitsu perfeziona il Software-Defined Storage per le esigenze aziendali di fascia enterprise

  • Costi ridotti di un fattore sei1 e recupero veloce dei dati garantito anche nell'era dei petabyte
  • Ulteriori opzioni di ridondanza in caso di disastro e protezione per volumi di dati di enormi dimensioni - più flessibilità e capacità di ripristinare informazioni a seguito di guasti di un intero sito
  • Time-to-production più breve con soluzioni convalidate per OpenStack, archivi online, Enterprise File Sync & Share e backup su cloud
Milano, 01 ottobre, 2015

Fujitsu ha presentato FUJITSU Storage ETERNUS CD10000, la seconda generazione del proprio sistema hyperscale Software-Defined Storage. Già affermatosi come il sistema storage maggiormente scalabile e capace del mondo, il modello ETERNUS CD10000 S2 mette ora a disposizione strumenti ancora più potenti per risolvere le sfide della gestione dati nell'era dei petabyte.

Con l’esplosione del volume di informazioni generate e mantenute online a livello globale, le aziende devono affrontare tre problemi principali: una maggiore richiesta di scalabilità, livelli superiori di complessità e costi, e la minaccia di interruzioni operative quando i dati vengono messi offline durante le migrazioni da un sistema all'altro a causa delle limitazioni dello storage fisico. Fujitsu sta collaborando a stretto contatto con clienti e partner che si trovano ad affrontare tale necessità – come service provider, enti pubblici, istituti finanziari, società di trasporti, centri di ricerca e scuole - per fornire servizi dati affidabili a costi complessivi più bassi.

Basato sul sistema storage Ceph, una soluzione open source unified e distribuita, Fujitsu ETERNUS CD10000 fornisce scalabilità modulare illimitata ed economicamente conveniente in termini sia di capacità storage che di prestazioni, evitando interruzioni operative. Il sistema viene fornito con strumenti di gestione end-to-end per la parte software e per quella hardware e comprende la manutenzione e la garanzia della qualità dell'intero prodotto - compresi i componenti forniti da terze parti - consentendo ai clienti di mettere a frutto i vantaggi economici di una tecnologia basata su open source, combinata con un'assistenza di classe enterprise.

Bernhard Brandwitte, Vice President, Global Storage Business di Fujitsu, ha dichiarato: “Il sistema ETERNUS CD10000 rivoluziona il modo con il quale le aziende affrontano la crescita costante dei dati online. Fujitsu è stato il primo provider globale di tecnologia storage a permettere alle aziende di recuperare il controllo sui costi dello storage, eliminando i colli di bottiglia a livello di sistema con una piattaforma per l'ottimizzazione hyperscale storage, basata su open source, dedicata allo storage online. Possiamo ora memorizzare dieci volte tanto a parità di spazio di data center, riducendo nel contempo i costi per terabyte fino a un fattore dieci rispetto alla generazione precedente”.

Il sistema Fujitsu ETERNUS CD10000 di seconda generazione ridefinisce i costi dello storage, ottimizzandone gli investimenti, garantendo la continuità operativa e abbreviando il time-to-production per mezzo di soluzioni convalidate.

Come Fujitsu riduce i costi della crescita dei dati
Il nuovo sistema ETERNUS CD10000 S2 comprende numerosi miglioramenti diretti a ridurre i costi dello storage e i requisiti di spazio all'interno dei data center. Nuove tipologie di nodi storage possono contenere fino a 60 TB di dati in una singola unità rack, abbattendo così ulteriormente gli ingombri. Nuove tecnologie e funzionalità hardware e software contribuiscono inoltre a ridurre i costi per terabyte fino a un fattore dieci.2

Nodi storage frutto di un nuovo design e denominati ‘Flex Node’ e ‘Density Node’ aumentano la granularità nell'aggiunta di capacità e prestazioni. I Flex Node supportano scenari di utilizzo storage orientati alle prestazioni fornendo un buon livello di scalabilità, mentre i Density Node risultano ottimali per memorizzare enormi quantità di dati nel minimo spazio e al minor costo possibile per terabyte (fino a un costo compreso tra 0,007 e 0,013 euro per GB al mese). Semplicemente aggiungendo nodi di sistema, il modello ETERNUS CD10000 S2 può coprire capacità pari a 50 PB e oltre supportando scenari di crescita imprevedibile dei dati.

Dal momento che la gestione interna del sistema ETERNUS CD10000 S2 è basata sul software Ceph, i vecchi nodi hardware possono essere sostituiti con unità totalmente compatibili di generazione più recente senza costringere a interruzioni operative, estendendo in questo modo il ciclo di vita della soluzione di 10 o 15 anni rispetto ai sistemi storage RAID tradizionali. Questo accorgimento riduce inoltre drasticamente i requisiti di migrazione del sistema.

Uno dei più significativi contributi forniti da Fujitsu alla comunità open source di Ceph è stata una funzione Erasure Coding ottimizzata, che implementa la protezione dei dati attraverso la ridondanza pur riducendo i requisiti di capacità su disco e i relativi costi.

Un ulteriore miglioramento apportato al sistema ETERNUS CD10000 S2 riguarda il supporto di nuove opzioni per la ridondanza in caso di disastro, ottenute distribuendo un cluster di nodi storage su due siti differenti, oppure implementando due cluster di sistema discreti. Poiché le soluzioni di backup tradizionali raggiungono i propri limiti quando si arriva a dimensioni di diversi petabyte, Fujitsu ha introdotto un innovativo concetto di backup-in-a-box per fornire protezione dati su vasta scala aggiungendo flessibilità e capacità di gestire il guasto completo di un sito con tempi di ripristino veloci anche su scala massiva.

In base agli scenari cliente esistenti, Fujitsu ha sviluppato soluzioni convalidate che permettono una rapida implementazione di ambienti Software-Defined Storage. Queste soluzioni coprono le funzionalità Enterprise File Sync & Share, archiviazione online e backup su cloud. Per i progetti OpenStack nei quali lo storage basato su Ceph rappresenta l'architettura più adatta, Fujitsu ha recentemente annunciato PRIMEFLEX for OpenStack, una soluzione completa che integra il sistema ETERNUS CD10000 con server Fujitsu PRIMERGY e software per cloud OpenStack. Fujitsu è un contributor attivo della OpenStack Initiative e ha recentemente ottenuto il livello di partecipazione Gold Membership.

Jack Rondoni, Vice President, Storage Networking di Brocade, ha commentato: ”Le piattaforme storage a cluster come ETERNUS CD10000 S2 hanno bisogno di una rete ridondante a bassa latenza quale fondamento per l'erogazione di servizi dati di alta qualità. Stiamo collaborando con Fujitsu alla messa a punto di uno storage fabric ad alte prestazioni nell'ambito di una soluzione complessiva che migliori la disponibilità applicativa e contribuisca a garantire uno scale-out senza interruzioni operative per supportare una varietà di workload ad alte prestazioni e iniziative per la protezione dei dati”.

Ben Cherian, Director of Partners, Channel and Alliances, Storage and Big Data di Red Hat, ha concluso: “Fujitsu è stato il primo produttore hardware a integrare la tecnologia Ceph e oggi riafferma questo impegno con l'annuncio del sistema storage Fujitsu ETERNUS CD10000 S2. Combinando Red Hat Ceph Storage con le nuove caratteristiche del sistema storage Fujitsu ETERNUS CD10000 S2, i clienti possono implementare una soluzione Software-Defined Storage nei propri ambienti hyperscale di nuova generazione in modo più rapido ed economicamente conveniente”.

Prezzi e disponibilità

Il sistema FUJITSU Storage ETERNUS CD10000 S2 è già disponibile nella regione EMEIA e nelle Americhe direttamente presso Fujitsu e i Fujitsu SELECT Expert che propongono Advanced Server Solutions. I prezzi variano a seconda della regione e delle specifiche. Altre regioni annunceranno la disponibilità locale nei prossimi mesi del 2015.

Note

1 Secondo calcoli effettuati dalla stessa Fujitsu. In comparazione con il predecessore basato su una configurazione minima di 4 nodi.
2 Secondo calcoli effettuati dalla stessa Fujitsu. Con l’introduzione di Density Nodes comparata con il predecessore basato su una configurazione minima di 4 nodi.

Risorse online

- Leggi il Blog Fujitsu Tech4Green

- Seguite Fujitsu su Twitter

- Seguiteci su LinkedIn

- Seguiteci su Facebook

- Materiale fotografico sul Media Portal

- Per aggiornamenti sulle ultime novità Fujitsu è disponibile la newsroom

About Fujitsu

Fujitsu è la principale società giapponese di ICT (Information and Communication Technology) che propone una gamma completa di prodotti, soluzioni e servizi tecnologici. Con oltre 156.000 dipendenti, Fujitsu è presente in oltre 100 Paesi; Fujitsu, al fianco dei propri clienti, combina le proprie esperienze con le potenzialità della tecnologia per dare forma alla società futura. Fujitsu Limited (TSE: 6702) ha chiuso il suo ultimo esercizio al 31 marzo 2016 con un fatturato consolidato di 4,8 trilioni di yen, pari a circa 41 miliardi di dollari. Per maggiori informazioni, è possibile visitare l'indirizzo  http://www.fujitsu.com/.

 

Fujitsu EMEIA

Fujitsu permette ai propri clienti di capitalizzare le opportunità digitali, supportandoli nel raggiungimento del giusto equilibrio tra le proprie soluzioni ICT e la digital innovation. Il portfolio completo di prodotti, soluzioni e servizi di Fujitsu offre ai clienti una vantaggio competitivo nell’era della digital transformation. Nell'area EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) Fujitsu conta circa 29.000 dipendenti. Per maggiori informazioni è possibile consultare l'indirizzo http://www.fujitsu.com/.

Elena Bellini

Phone: Phone: +39 02 26593 233
E-mail: E-mail: elena.bellini@ts.fujitsu.com
Company:Fujitsu Technology Solutions
Marketing & Communication Manager

Linda Basilico – Luciano Majelli

Phone: Phone: +39 02.72.02.35.35
E-mail: E-mail: l.basilico@barabino.it; l.majelli@barabino.it
Company:Barabino&Partners

Date: 01 ottobre, 2015
City: Milano