Skip to main content
  1. Home >
  2. About Fujitsu >
  3. Case Studies >
  4. Case Studies Italia>
  5. Istituto Storico Germanico di Roma

Istituto Storico Germanico di Roma

"Consolidamento e virtualizzazione sono le strade maestre che stiamo seguendo per contenere i costi e garantirci un’adeguata flessibilità anche per i futuri sviluppi nei progetti di ricerca"

Niklas Bolli Responsabile Sistemi Informativi

Istituto Storico Germanico di Roma

La volontà di offrire maggiore visibilità e fruibilità del lavoro di ricerca svolto ha portato l’Istituto Germanico di Roma a creare banche dati multimediali che rendano consultabili online ricerche e fondi bibliografici in precedenza disponibili solo in formato cartaceo. Il processo di rinnovamento è partito all’incirca nel 2003, inizialmente con l’assegnazione di un server a ogni nuova applicazione o progetto sviluppato. “Questo modo di crescere si è rivelato sempre più insostenibile nel corso del tempo – ricorda Niklas Bolli, Responsabile dei Sistemi Informativi dell’Istituto Storico Germanico di Roma –. Nel 2010, pertanto, abbiamo deciso di scegliere la via del consolidamento, per contenere i costi e garantirci un’adeguata flessibilità anche per i futuri sviluppi”.